La posa del prato pronto: come effettuarla

prato verde

Non basta solo posare il prato pronto nel modo corretto, è necessario seguire alcune buone norme come la preparazione del terreno per riuscire a mantenere il prato in salute durante tutta la sua vita.

In questo articolo blog vi forniamo informazioni su come effettuare una corretta posa in opera di un manto erboso. Troverete tutti i consigli utili da seguire dalla preparazione del terreno fino al primo taglio, permettendo al prato una corretta e veloce aderenza al suolo.

La preparazione del terreno e la posa del prato pronto

Una corretta preparazione del terreno è fondamentale in quanto è la fase che determina la salute del prato fin dalla prima fase di crescita sia se stiamo per posare le zolle, sia nel caso di una semina.

Se ci riferiamo alla posa del prato pronto, la preparazione del terreno è fondamentale in quanto determinerà il tempo di aderenza al suolo appunto, e la conseguente creazione di nuove radici.

Nel caso di una semina invece, questa fase determinerà lo stato di salute delle nuove piante.

Le operazioni preliminari

La prima e fondamentale operazione da effettuare è quella di eliminare dal terreno qualsiasi tipologia di coltivazione presente e di ciottoli se presenti. Successivamente si inizia, attraverso l’utilizzo di una fresa, o strumenti simili, la lavorazione ad una profondità di 15cm circa.

 Se ci troviamo difronte a un terreno argilloso e poco permeabile è necessario aggiungere un quantitativo di sabbia; nel caso di un terreno sabbioso invece, è buona pratica aggiungere torba, sostanze organiche o terricci per una corretta aderenza del manto erboso.

Subito dopo è necessario effettuare una nuova fresatura del terreno per consentire una miscelazione di tutti i materiali in modo corretto.

Queste sono le informazioni necessarie per eseguire una corretta preparazione del terreno alla posa del manto erboso che in Alex Giardini eseguiamo seguendo differenti fasi che approfondiremo nel prossimo articolo blog.

Se necessitate quindi di posare il manto erboso per la vostra nuova casa, potete contattare i professionisti di Alex Giardini cliccando qui!

Cura del prato in inverno

Alex Giardini spiega come curare il prato d'inverno.

Il prato in inverno deve fare i conti con temperature rigide e gelate che possono danneggiare il manto erboso e le piante, in fase di riposo vegetativo.

A inverno inoltrato potreste pensare che non siano necessari particolari interventi di manutenzione del giardino e attendere pazientemente i climi primaverili. In verità, per assicurarsi un giardino sempre verde e curato in tutte le stagioni dell’anno, sarà necessario mettere in pratica alcune accortezze.

In questo approfondimento scopriremo tutte le nozioni utili per salvaguardare il nostro prato in inverno e tenerlo al riparo dalle pericolose gelate.

Concimazione e prevenzione

Guardando fuori dalla finestra vi siete accorti che il vostro prato comincia a diradarsi o a ingiallirsi? Non vi preoccupate e continuate nella lettura dell’articolo per scoprire come aiutare il vostro giardino a rigenerarsi.

Per prima cosa è importante sapere che nella fase autunnale bisogna agire in modo preventivo.

Concimare il prato con i nutrienti appropriati nel periodo autunnale è il primo passo per preparare il tuo prato a superare l’inverno. Vista la scarsità di luce e la temperatura rigida, si utilizzano appositi concimi che aiutano le foglie ad avere nutrimento necessario fino alla bella stagione.

Consigli utili per la cura del prato

Quando le temperature scendono sotto lo zero, la manutenzione si rende necessaria. Tenete d’occhio il vostro prato al mattino e controllate se vi è della brina: depositata sulle foglie, provoca l’ingiallimento delle punte. In alcune specie, più sensibili all’abbassamento termico, può causare gelate e far soffrire le piante dalla radice.

Rimuovere la brina consente di prevenire l’ingiallimento e limitare la sofferenza della pianta. Ricordatevi inoltre di non calpestare il prato se ricoperto da neve o gelato, perché potrebbe causare la rottura delle foglie.

Un secondo consiglio utile per la cura del prato in inverno è quello di tenerlo pulito. Quando le foglie cadono si depositano sul prato e danno vita a zone umide e potenzialmente pericolose. Le aree coperte infatti non lasciano respirare il vostro prato che ha bisogno di aria e luce per compiere le sue funzioni vitali.

Avere un fondo drenante consente all’acqua di non ristagnare e di limitare la formazione di ghiaccio.

Se non sei pratico di giardinaggio o hai bisogno di un parere professionale, Alex Giardini è a tua disposizione per effettuare la manutenzione giardino. Contattaci o richiedi maggiori informazioni sulla cura del prato in inverno, cliccando qui.